Ven06122019

Agg.:12:50:08

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Calcio

Shining Star

  • PDF

La perla contro l’Atlético Madrid ha certificato lo splendido inizio di stagione di Paulo Dybala, passato in pochi mesi da partente a calciatore più decisivo della Juventus.

Cambia la tua vita con un click è un film del 2006 con protagonista Adam Sandler, il quale, grazie a un telecomando donatogli da Morty, interpretato da Christopher Walken, ha il potere di mandare avanti e indietro gli avvenimenti della propria vita, gestendola a suo piacimento.

E quindi uscimmo a riveder le stelle

  • PDF

Dieci vittorie su dieci partite e qualificazione agli Europei del 2020 ottenuta con tre giornate di anticipo: sotto la guida di Roberto Mancini, l’Italia è riuscita a mettersi alle spalle il mancato accesso al Mondiale del 2018.

“Nel mezzo del cammin di nostra vita / mi ritrovai per una selva oscura, / ché la diritta via era smarrita”. L’incipit di una delle opere più celebri nella storia della letteratura, la Divina Commedia di Dante Alighieri, si adatta perfettamente per descrivere la situazione della Nazionale italiana di calcio al fischio finale del match di Milano contro la Svezia del 13 novembre 2017. Lo 0-0 maturato a San Siro nel ritorno del play-off valido per l’accesso al Mondiale russo del 2018 costa agli azzurri la mancata partecipazione alla fase finale della competizione calcistica più importante, riproponendo una situazione verificatasi solo una volta, ben sessant’anni prima.

Claudio aggiustatutto

  • PDF

Claudio Ranieri è il nuovo allenatore della Sampdoria, ultima in classifica con sei sconfitte nelle prime sette giornate di campionato. I blucerchiati rappresentano la diciottesima squadra allenata in carriera dal tecnico romano, il cui nome resterà per sempre legato alla vittoria della Premier League 2015/2016 con il Leicester, una delle più grandi imprese nella storia del calcio.

“Ancora Tu / ma non dovevamo vederci più”. Non ci sarebbe da stupirsi se Eusebio Di Francesco, apprendendo che Claudio Ranieri ha preso il suo posto sulla panchina della Sampdoria, abbia canticchiato il celebre brano “Ancora Tu” di Lucio Battisti del 1976.

C'eravamo tanto amati

  • PDF

La sfida tra Inter e Juventus non rappresenta solo uno snodo importante in ottica campionato, ma anche il primo incrocio tra la “Vecchia Signora” e Antonio Conte dopo la traumatica separazione dell’estate 2014.

“Sono l'allenatore della Juve e il suo primo tifoso, ma sono soprattutto un professionista. Il giorno in cui dovessi lavorare per l'Inter, come per il Milan o la Roma o la Lazio ne diventerei allo stesso modo il primo tifoso e farei di tutto per vincere. Deve essere chiaro che io sono un professionista”. Era il 29 marzo 2013, vigilia di un Inter-Juventus, quando Antonio Conte, allora tecnico dei bianconeri, rilasciava queste dichiarazioni in conferenza stampa.

L'oro di Bergamo

  • PDF

Nonostante il 4-0 rimediato in Croazia contro la Dinamo Zagabria, l’Atalanta si appresta a vivere la prima partita interna in Champions League della sua storia sulle ali dell’entusiasmo, grazie alle due vittorie esterne consecutive con Roma e Sassuolo e al terzo posto solitario in Serie A.

Dal 2 ottobre 2016 al 1° ottobre 2019. In 1.095 giorni la storia dell’Atalanta ha subito un cambiamento inimmaginabile anche per il più ottimista dei tifosi. Da “semplice” provinciale a splendida realtà, pronta ad affrontare lo Shakhtar Donetsk nella seconda giornata di Champions League, in quello che sarà l’esordio interno degli orobici nella massima competizione continentale. Peccato che non possa essere vissuto nel rimodernato stadio Atleti Azzurri d’Italia (rinominato per motivi di sponsorizzazione Gewiss Stadium), che aprirà i battenti il 6 ottobre per la sfida contro il Lecce, ma giocare a San Siro rende ancora più romanzesca l’avventura europea della “Dea”.

Glory Road - Seconda Parte

  • PDF

Trentadue squadre e sedici nazioni: il 17 settembre si alza il sipario sulla 65ª edizione della Champions League, che vivrà l’ultimo atto il 30 maggio 2020 allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul.

Che lo spettacolo (del campo) abbia inizio! Mentre si continua a discutere, tra tante polemiche, sulla possibile riforma che dovrebbe riguardare la Champions League a partire dal 2024, la magia della competizione più importante d’Europa sta finalmente per ricominciare.

Glory Road - Prima Parte

  • PDF

Trentadue squadre e sedici nazioni: il 17 settembre si alza il sipario sulla 65ª edizione della Champions League, che vivrà l’ultimo atto il 30 maggio 2020 allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul.

Che lo spettacolo (del campo) abbia inizio! Mentre si continua a discutere, tra tante polemiche, sulla possibile riforma che dovrebbe riguardare la Champions League a partire dal 2024, la magia della competizione più importante d’Europa sta finalmente per ricominciare.

Casa dolce casa

  • PDF

Mario Balotelli torna in Italia dopo quattro stagioni e lo fa a Brescia, nella città dove è cresciuto e dove spera di rilanciare la sua carriera incompiuta.

14 settembre 2000: Roberto Baggio, svincolatosi dall’Inter, firma a sorpresa con il Brescia di Carlo Mazzone, neopromosso in Serie A, e due giorni dopo fa il suo esordio con la maglia delle “Rondinelle” in Coppa Italia contro la Juventus.
18 agosto 2019: Mario Balotelli, svincolatosi dall'Olympique Marsiglia, firma altrettanto a sorpresa con il Brescia di Eugenio Corini, ritornato nella massima serie dopo otto anni di assenza, e farà il suo esordio con la maglia delle “Rondinelle” il 24 settembre nella quinta giornata di Serie A contro la Juventus.

La Serie A che verrà

  • PDF

Parma-Juventus dà il via alla 118ª edizione della Serie A e all’avventura torinese di Maurizio Sarri. I bianconeri, a caccia del nono scudetto consecutivo, restano i grandi favoriti, ma alle loro spalle nessuno è rimasto a guardare, con il Napoli di Carlo Ancelotti e la nuova Inter di Antonio Conte che si candidano a essere le principali antagoniste.

Nel 1985 usciva nei cinema di tutto il mondo un film destinato a restare nella storia: Ritorno al futuro. Nella stagione 2019/2020, invece, negli stadi e nelle televisioni italiane, andrà in scena un vero e proprio “ritorno al passato”, dal momento che sono state cancellate gran parte delle novità introdotte appena un anno fa. Ritornano la pausa natalizia, con il conseguente addio al Boxing Day sul modello inglese, il match serale alle 20:45 invece che alle 20:30, e, soprattutto, la chiusura del calciomercato fissata al 2 settembre e non più alla vigilia della prima giornata di campionato, con l’inevitabile aumento del numero dei trasferimenti, in particolare per le squadre alle prese con una falsa partenza.

L'ombra del diavolo

  • PDF

Il 4-0 inflitto al Chelsea ha inaugurato al meglio la Premier League 2019/2020 del Manchester United e di Ole Gunnar Solskjær, confermato alla guida dei Red Devils e desideroso di riportare il club ai fasti dell’era di Sir Alex Ferguson.

“Tutta l’esistenza umana si risolve in una illusione” è la frase cult de L’Illusione, il romanzo scritto da Federico De Roberto nel 1891 che segue il percorso di vita della protagonista, Teresa Uzeda, dall’infanzia alla maturità, attraverso sogni, fallimenti, disinganni e illusioni. I medesimi sentimenti sono radicati negli animi e nei cuori dei tifosi del Manchester United dall’8 maggio 2013, giorno in cui Sir Alex Ferguson annunciò il proprio addio dopo quasi ventisette anni di permanenza sulla panchina del club mancuniano.

Un uomo per tutte le stagioni

  • PDF

Il 3-0 rifilato al Debrecen nell'andata del secondo turno preliminare di Europa League sembra il giusto viatico per il ritorno del Torino nella fase a gironi della seconda competizione continentale e per il definitivo riscatto di Walter Mazzarri dopo le deludenti esperienze con Inter e Watford.

"L'uomo giusto al posto giusto nel momento sbagliato". Chissà quante volte nella testa di Walter Mazzarri hanno fatto capolino queste parole dopo il 14 novembre 2014, nel giorno del suo primo e finora unico esonero in carriera, deciso da Erick Thohir, presidente dell’Inter.

Polvere di stelle

  • PDF

Tra Copa América e Coppa d’Africa: viaggio nella difficile estate di Neymar, Messi e Salah.

L’attesa del piacere è essa stessa il piacere sosteneva Gotthold Ephraim Lessing, uno dei maggiori esponenti dell’Illuminismo letterario e filosofico germanico. Difficile, però, che Neymar Jr., Leo Messi e Mohamed Salah siano d’accordo con il pensatore tedesco.

Addio sogni di gloria

  • PDF

L’annunciato pareggio tra Francia e Romania estromette l’Italia Under-21 sia dall’Europeo casalingo sia dall’Olimpiade di Tokyo 2020, chiudendo nel peggiore dei modi l’esperienza di Luigi Di Biagio sulla panchina degli Azzurrini.

Da un grande potere derivano grandi responsabilità è la lezione di vita che accompagna Peter Parker, alias Spider-Man, dal momento in cui decide di diventare un supereroe. Lo stesso slogan accompagnava la Nazionale italiana Under-21 nell’avvicinamento all’Europeo, giocato per la prima volta nel Belpaese, ma gli Azzurrini non sono riusciti a sopportare il peso delle aspettative e sono stati clamorosamente eliminati nella fase a gironi, rimandando ancora una volta l’appuntamento con il trionfo continentale, che manca dal 2004, e con l’Olimpiade, dato che a Tokyo l’Italia calcistica sarà assente per la terza edizione consecutiva.

Grandi speranze

  • PDF

Polonia-Belgio sarà la gara inaugurale dell'Europeo Under-21, giocato per la prima volta in Italia e San Marino. Gli Azzurrini di Luigi Di Biagio sono tra i grandi favoriti per la conquista di un titolo che manca dal 2004.

Ѐ opinione comune che le formazioni giovanili, che si tratti di club o di nazionali, non debbano perseguire come primo scopo il conseguimento della vittoria delle competizioni, ma la crescita tecnica, tattica e caratteriale dei giocatori in vista del loro inserimento nelle rose delle prime squadre.

Rotolando verso Sud

  • PDF

Battendo lo Spezia nell’ultima giornata, il Lecce ha ottenuto la seconda promozione consecutiva, tornando in Serie A dopo sette anni.

Il calcio e la musica rappresentano da sempre un binomio fortissimo, come testimoniano gli inni ufficiali delle competizioni e delle squadre, i cori dei tifosi o i dischi incisi dai calciatori stessi, e questo legame ha avuto modo di rafforzarsi ulteriormente tra l’11 e il 12 maggio 2019.

Upside Down

  • PDF

Simone Inzaghi conquista la Coppa Italia alla guida della Lazio nella stessa notte in cui Marcelo Bielsa fallisce l’approdo alla finale play off di Championship con il suo Leeds.

The Man in the High Castle è un romanzo di Philip K. Dick pubblicato nel 1962 e tradotto in italiano con il titolo La svastica sul sole. L’autore immagina un’ucronia in cui le Potenze dell’Asse hanno sconfitto gli Alleati nella Seconda guerra mondiale, diffondendo nel mondo il nazismo e l’imperialismo. La realtà alternativa costruita da Dick risponde alla domanda tipica di storia controfattuale: “Cosa sarebbe successo se Hitler avesse vinto la Seconda guerra mondiale?”.

Il ruggito della Leonessa

  • PDF

Vincendo il quarto campionato di Serie B della sua storia, il Brescia torna nella massima serie dopo otto anni.

“C’era una volta il Brescia di Carlo Mazzone, Pep Guardiola e Roberto Baggio”. Chissà quante volte il tifoso bresciano ha raccontato questa storia al figlioletto o al nipotino e, ripensando al magnifico quadriennio 2000-2004, non ha potuto evitare che sul viso gli scendesse una lacrimuccia.

La perfida Albione

  • PDF

L’eliminazione in Europa League e la sconfitta in campionato con l’Atalanta hanno certificato il mancato salto di qualità del primo di Napoli di Ancelotti.

“Ti penso e cambia il mondo” cantava Adriano Celentano nel 2011. E com’è cambiato il mondo del Napoli in 365 giorni. Il 22 aprile del 2018 i partenopei espugnavano l’Allianz Stadium di Torino, arrivando a un passo dalla realizzazione del sogno scudetto. Un anno dopo, invece, il KO subito in rimonta dall’Atalanta ha confermato lo stato di crisi degli uomini di Carlo Ancelotti, reduci dalla freschissima bocciatura in Europa League per mano dell’Arsenal.

The Wolves at the door

  • PDF

7° posto in campionato, semifinale di FA Cup e tanti risultati di prestigio contro le grandi d’Inghilterra: la storia del neopromosso Wolverhampton è una delle più affascinanti della Premier League 2018/2019.

Battere due volte il Manchester United a distanza di soli 17 giorni: un’impresa che si potrebbe ascrivere ai top club europei e invece è da ricondurre a una squadra tornata quest’anno in Premier League dopo sei stagioni di assenza, in cui c’era stata anche l’onta della retrocessione in Football League One, il terzo gradino della piramide calcistica inglese. Ma, leggendo con attenzione la storia del Wolverhampton Wanderers a partire dall’estate 2016, si capisce che non si tratta affatto di un clamoroso upset.

Who needs Icardi?

  • PDF

Dopo oltre un mese di polemiche, Mauro Icardi è tornato ad allenarsi con l’Inter. Ma quale sarà il futuro dell’attaccante argentino?

“Il Club comunica che il nuovo capitano è Samir Handanovič”. Le poche parole rilasciate dall’Inter sul proprio profilo Twitter bastano a far saltare il banco. Mauro Icardi non è più il capitano dei nerazzurri, tre anni e mezzo dopo la nomina avvenuta alla vigilia della stagione 2015/2016 per volontà di Roberto Mancini, all’epoca allenatore del Biscione.

Dr. Jekyll e Mr. Hyde

  • PDF

Giocando la partita perfetta, la Juventus ribalta l’Atlético Madrid e torna di prepotenza nel novero delle favorite per la vittoria della Champions League.

Diceva Agatha Christie: “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. E, nell’intricato caso della Vecchia Signora, gli indizi erano proprio tre: il primo, scatenante, ha una data, un orario e un luogo precisi: 20 febbraio 2019, ore 23, stadio Wanda Metropolitano di Madrid, dove l’Atlético ha appena sconfitto con un netto 2-0 la Juventus; il secondo, probabilmente causato dal primo, è di tipo tecnologico e consiste nella chiusura dei propri profili social da parte di Massimiliano Allegri, da sempre molto attivo sui mezzi di comunicazione, ma, a detta di tanti, stanco dei continui insulti ricevuti; il terzo riguarda le dichiarazioni rilasciate nella conferenza stampa successiva alla gara di campionato con l’Udinese, ultimo match prima del ritorno con i Colchoneros, dallo stesso allenatore livornese: “Il rapporto con la Juve è intatto, ma le storie prima o poi finiscono. Dopo quattro anni al Milan è finita, sono qui da cinque. Spero di continuare, ma vedremo”.

mediformazione

Giornalista AAA
Diventare Giornalista...

Ambiente pulito

Mela verde
La differenziata come frutto...

Editoria Digitale

JA Teline IV
per diventare Editori FaidaTE...

Moda & Stile

Moda Modella
Quando la moda non è immagine...